Navigando verso l'Isola di Vis - Il Mediterraneo di un tempo... Promesso!

Navigando verso l'Isola di Vis - Il Mediterraneo di un tempo... Promesso!
04/09/2015

Immaginate di trovarvi a bordo di una barca, nel mezzo di un limpidissimo mar Adriatico, a godervi la tiepida brezza di una giornata d'estate, avvolti dalle fragranze della cucina di un tempo e della tradizione. Veleggiare attorno all'Isola di Vis (Croazia) vi garantisce questo e molto altro.

Oltre ad essere un'isola di eccezionale bellezza, Vis (Lissa) è famosa anche come località turistica specificamente nautica, grazie alla sua distanza dalla terraferma e alle numerose baie ed insenature che, oltre ad essere dotate di grande fascino, sono perfette per l'esplorazione, offrendo un gran numero di ancoraggi sicuri. Come il resto della regione dalmata, l'isola gode di un clima moderato, con calde estati in cui la stabile brezza di scirocco rinfresca la fronte e le piogge sono piuttosto infrequenti. Nonostante durante il periodo estivo i venti siano per lo più moderati, vorremmo avvertire tutti i marinai e i proprietari di yacht e panfili di fare attenzione sia alle raffiche di vento nei canali circostanti l'isola, sia alle forti correnti di scirocco talvolta presenti.

Notevoli doni della natura

Oltre a trovarsi in una zona dal clima davvero favorevole, l'Isola di Vis ha un altro grande pregio. Diversamente dalla maggior parte delle isole della regione, dal un suolo roccioso e calcareo, Vis ha un terreno particolarmente fertile, che la rende ricca di prodotti agricoli e di piante.

La gente di Vis ama vivere tranquilla, e sarebbe un vero peccato disturbare un ritmo di vita così rilassante. Vi consigliamo quindi di concedervi l'occasione di ambientarvi: farà miracoli per la vostra salute. Nelle pause tra un'esplorazione nautica dell'isola e l'altra, potreste decidere di metter piede sulla terraferma e di trovare un posticino ombroso dove godervi una languida tazza di caffè o una tranquilla merenda. L'ancoraggio non è un problema, soprattutto se vi trovate nella Città di Vis, che sorge in riva ad una baia ampia e riparata. Se per caso scoprite che qualche grande barca a vela o degli yachts hanno già occupato tutte le postazioni della banchina, non perdetevi d'animo. La Baia di Sv. Juraj (San Giorgio), su cui sorge la Città di Vis, è molto grande e naturalmente protetta dal mare aperto e dai venti, assicurando la presenza di numerose postazioni di ancoraggio tra cui potersi muovere. Tutti i possibili ormeggi si trovano vicino alla spiaggia e dopo una giornata di navigazione a vela ciò non sarà di certo un problema. Se volete comunque assicurarvi una postazione nel porto, dovrete interrompere le vostre avventure un po' prima che scenda la sera, facendo rotta verso il porto della Città di Vis con un po' di anticipo. Notate infatti che non vi è possibilità di prenotare una postazione nel porto, in quanto vige la legge del 'chi prima arriva meglio alloggia'. Per questo, è bene ricordare che, durante i mesi estivi, Vis diviene una destinazione nautica estremamente popolare, con numerose barche e yacht noleggiati da persone che, come voi, sono alla ricerca di un porto sicuro in cui ormeggiare.

Čisto more i predivna priroda na Visu

Per quanto concerne il cibo, Vis ha molto da offrire. L'isola offre specialità per tutti i gusti, basate sul perfetto connubio tra pesca e agricultura. Provate i piatti tipici a base di pesce che l'isola ha in serbo per voi: pasta e fagioli in brodo di pesce, un vasto assortimento di pesce alla griglia, zuppa di pesce, insalata di polipo, risotto ai frutti di mare, etc. Inoltre, assicuratevi di assaggiare le verdure! Trattandosi di un porto agricolo del Mediterraneo, Vis offre le verdure più fresche e gustose. L'offerta gastronomica include inoltre una vasta gamma di dolci delizie, alcune dai sapori intriganti e speziati, come il gelato alla cannella e la torta di carrube.

Ad accompagnare il tutto, Vis offre un vino particolare che è anche parte integrante della storia dell'isola. Chiamato 'Plavac Mali', questo vino rosso risale al 300 a.c., quando il cronista greco Agartide lo definì 'il miglior vino conosciuto', per il suo distinto aroma di mandorla selvatica. Contrapposto al rosso Plavac, troviamo il 'Bugava', o 'Vugava', un vino bianco rinomato per il sapore dolce e ricco.

Lo scontro tra storia passata e recente

Il vino non è l'unico tesoro storico dell'isola. Vis, o come la chiamavano gli antichi, Issa, è un'isola che ha dimostrato ripetutamente il proprio valore nel corso di svariati periodi storici, conservando le proprie tradizioni e adattandosi a nuove circostanze. Quindi, come potete immaginare, sull'isola c'è molto da vedere in termini di patrimonio storico e culturale. Se desiderate visitare reperti antichi, potete fermarvi sull'isola abbastanza a lungo per visitare il museo archeologico della Città di Vis, costruito all'interno di un'ex fortezza Austriaca del XIX secolo; il museo raccoglie un'ampia varietà di interessanti reperti dei periodi Ellenico e Romano. Già che ci siete, potreste fare una capatina all'antica necropoli greca, parzialmente conservata e unica nel suo genere in Croazia. Oltre ai tempi antichi, nella città di Vis echeggiano anche altri periodi storici, rappresentati ad esempio da costruzioni architettoniche particolari, come la Chiesa di Sv. Jeronim (San Girolamo) e l'annesso Monastero Francescano, situati nella penisola di Prirovo.

Crkva Svetog Jeronima i Franjevački samostan na Visu

Se invece apprezzate la storia più moderna, e soprattutto se siete appassionatissimi di storia militare, ci sono svariati siti che potreste visitare. Potete iniziare con Forte George III (Giorgio), costruito dall'esercito britannico dopo una vittoria durante le guerre napoleoniche come punto di osservazione sul traffico navale del Porto di Vis. Oggi, questa gemma storica è divenuta una meta innovativa per l'intrattenimento diurno e notturno. Un altro interessante ex sito militare da visitare è il 'Jastog' (il Gambero), situato nella baia di Parja, rinomato per essere una delle più grandi trincee marine della zona. Potete visitare questo tunnel sottomarino dal mare, ormeggiando nelle vicinanze e avvicinandovi per dare un'occhiata. Un'altra località di mare da visitare può essere Stopisca, che ospita un ex basamento per cannoni e razzi. Altri possibili ex siti militari di rilievo includono il campo di aviazione delle forze alleate, risalente alla Seconda Guerra Mondiale e ormai abbandonato, il bunker militare e altri. Notate un fattore molto importante: prima di intraprendere la vostra esplorazione, assicuratevi di assumere una guida locale, in quanto molti di questi siti sono stati minati durante un recente conflitto e non esiste alcuna mappatura delle mine, cosicché non è dato sapere se e quali località siano state bonificate. Pertanto, se queste mete non sono ai primi posti della vostra lista di cose da vedere, potete restare a rilassarvi a bordo della vostra barca, stappare una bottiglia di Plavac Mali e osservare le bellezze del mare dalla vostra confortevole imbarcazione.

Utvrda George, otok Vis

Un luogo sicuro per riposare dopo una giornata di navigazione

Ci sono volte in cui potreste non avere neppure voglia di abbandonare le comodità della vostra imbarcazione. Anche in questo caso Vis ha molto da offrire: l'acqua del mare è la più limpida del mar Adriatico e vi sono varie spiagge naturali perfette per essere visitate in barca. Dopo una giornata trascorsa a saltellare da una spiaggia all'altra esplorando baie nascoste, potreste desiderare un posto sicuro in cui gettare l'ancora. Ci sono tre ancoraggi principali a vostra disposizione: la Baia Stonca (mezzo miglio a NNE del porto di Vis), la Baia Rogacich (Rogačić, un miglio a nord della Città di Lissa, attorno alla penisola) e la Baia di Stončica (all'estremità di NE dell'isola). In ogni caso, assicuratevi di controllare le condizioni del fondale marino prima di gettare l'ancora. Ci sono altri due porti sull'isola: il porto della Città di Vis e il frangiflutti banchinato e le boe di ormeggio a Komiža (Comisa). Ricordate inoltre che soltanto nella Città di Vis vi sono ormeggi per il rifornimento di carburante, mentre acqua ed elettricità vengono fornite sia a Vis che a Komiža. Vi facciamo notare ancora una volta che, oltre al proprio porto, la Città di Vis offre numerosi spazi di ancoraggi, sorgendo su di un'ampia baia naturalmente riparata dal mare aperto dall'isoletta di Host.
 

Uvala Stiniva - Vis

Komiža, otok Vis

La miglior barca per il viaggio

Oltre alle stupefacenti bellezze naturali e all'abbondanza della costa di Vis, il resto dell'isola è pura gioia per i visitatori. Sebbene possiate noleggiare una motocicletta o una macchina per esplorare la terraferma, vi sono delle zone dell'isola che possono essere raggiunte solo dal mare. Pertanto, se non siete giunti a Vis con una barca, vi consigliamo di prenotare con anticipo uno delle varie gite giornaliere in barca organizzate sull'isola. Se decidete di noleggiare uno yacht o una barca per trascorrere vari giorni nella zona dovrete prenotare la vostra barca altro, in quanto Vis è sprovvista di una base di noleggio barche. In ogni caso, una meta nautica come Vis richiede ovviamente di essere visitata dal mare, poiché soltanto in questo modo potrete vivere appieno ciò che questa stupefacente isola al largo ha da offrire.
 

Detalj sa Visa


0 Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *
Nome: *

Email: *

Sito web:


Commento: Nota: Il codice HTML non è tradotto!

Inserisci il codice nel box di seguito:



BIBI
15%
Dufour 34 2005
02/03/2019 - 09/03/2019
Cuccette: 6+2
700€ 595€/ 7 giorni
per person 74€/ 7 giorni
Cab.: 3 / WC: 1
Località: Kaštela
SEXY
15%
Dufour 34 2005
02/03/2019 - 09/03/2019
Cuccette: 6+2
700€ 595€/ 7 giorni
per person 74€/ 7 giorni
Cab.: 3 / WC: 1
Località: Kaštela
23%
Bavaria 36 2002
02/03/2019 - 09/03/2019
Cuccette: 6+2
800€ 616€/ 7 giorni
per person 77€/ 7 giorni
Cab.: 3
Località: Sukošan