Conosci i tuoi nodi: i nodi fondamentali per veleggiare

Conosci i tuoi nodi: i nodi fondamentali per veleggiare
25/09/2021

Anche se è la prima volta che ti trovi a bordo di una barca, imparare alcuni nodi base non è soltanto divertente, ma anche utile. Qualunque membro competente di un equipaggio dovrebbe essere in grado di fare questi nodi basilari.

Nodo di Bolina o Gassa d'amante

Il re di tutti i nodi! Se si impara un solo nodo, che almeno sia quello giusto! Nodo con cappio fisso non scorrevole utile in molte occasioni, non solo su una barca a vela. La chiave per farlo nel modo giusto è la prima piega della corda. Poi potete seguire questo simpatico aneddoto per ricordare le mosse giuste: "Il coniglio esce dalla buca, gira attorno all'albero e rientra nella buca." Questa frase è sempre efficace ed è il modo migliore per insegnare ai giovani marinai questo nodo fondamentale. Ottimo per fissare le cime di attracco quando si ormeggia. Ci vuole pratica, però. Se sbagliate, infatti, il nodo non reggerà!

 

Nodo barcaiolo

Importante quasi come il nodo di Bolina, questo nodo è ottimo per i marinai principianti che vogliono aiutare a bordo. Perfetto per fissare i parabordi al corrimano e per dare una mano senza intralciare lo skipper. Questi nodi possono scivolare o legarsi, quindi fate attenzione e controllate sempre!  Magari metteteli in sicurezza con due mezzi nodi per non sbagliare. La cosa migliore di questo nodo è la semplicità con cui è possibile regolare la posizione del parabordi senza dover slegare il nodo.

 

Nodo piano

Un nodo legante usato per congiungere due estremità di due corde. È un nodo rapido e semplice per unire temporaneamente due corde assieme. Il suo nome inglese, "reef knot" deriva dai tempi antichi dei grandi velieri, quando veniva usato per terzarolare le vele, operazione detta "reef" in inglese. Questo nodo viene talvolta chiamato anche nodo piano ganciato. Da destra a sinistra per il primo nodo e da sinistra a destra per il secondo nodo.

 

Un giro e due mezzi nodi

Questo semplice nodo si uva per legare e regolare. È facile da annodare ma anche molto efficace. Di solito viene usato per fissare il capo di una corda ad un oggetto stabile. Il nome si riferisce al modo in cui viene eseguito il nodo, un doppio giro di corda attorno all'oggetto e due mezzi nodi per fissarlo. Rispetto al nodo barcaiolo, è più probabile che questo nodo si leghi, ma non è altrettanto facile da regolare senza disfarlo. Se necessario è comunque semplice da disfare e non si imbroglia quasi mai.

 

Nodo di galloccia

Il nodo di galloccia si usa per fissare una corda - solitamente una cima da ormeggio - ad una galloccia. La corda va inizialmente girata attorno all'asta più distante della galloccia; dopodiché, va girata nella stessa direzione attorno all'altra asta. Iniziare ad eseguire il nodo attorno all'asta sbagliata aumenta il rischio che il nodo di galloccia si imbrogli.

 

La pratica rende perfetti. In pochissimo tempo sarete pronti per la vostra vacanza in barca a vela e legherete nodi come vecchi lupi di mare!


0 Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *
Nome: *

Email: *

Sito web:


Commento: Nota: Il codice HTML non è tradotto!

Inserisci il codice nel box di seguito:



Silly Shark
14%
Oceanis 43 2009
06/11/2021 - 20/11/2021
Cuccette: 8+2
2.900€ 2.480€/ 7 giorni
per person 248€/ 7 giorni
Cab.: 4 / WC: 2
Località: St. George's
PRES- L38-19-CA
15%
06/11/2021 - 04/12/2021
Cuccette: 8+2
3.019€ 2.566€/ 7 giorni
per person 257€/ 7 giorni
Cab.: 4 / WC: 2
Località: SAINT MARTIN
PRES- N40-20-CA
15%
06/11/2021 - 04/12/2021
Cuccette: 8+2
3.774€ 3.208€/ 7 giorni
per person 321€/ 7 giorni
Cab.: 4 / WC: 2
Località: SAINT MARTIN