Crociera nell'arcipelago delle Brioni: Verige - La Baia delle Catene

Crociera nell'arcipelago delle Brioni: Verige - La Baia delle Catene
02/03/2022

"E sulle isole Brioni Venere nasce dalla schiuma del mare! Nella baia di Verige (sulla costa orientale di Brioni Maggiore), la bellezza è nelle colonne in pietra scanalate con capitelli corinzi, uno dei resti del tempio di una villa residenziale del primo secolo", scrive lo scrittore e poeta istriano Daniel Načinović.

Ci stavamo godendo un viaggio in barca a vela intorno a questa spettacolare parte del mondo, l'arcipelago di isole al largo della Croazia settentrionale noto come Brioni. Il nostro yacht era ormeggiato nel porto di Brioni Maggiore (Veliki Brijun) dove abbiamo trascorso una mattinata davvero stimolante raccogliendo informazioni su queste isole affascinanti. Se volete saperne di più sul Parco nazionale di Brioni e su ciò che ci si può scoprire oppure, più specificamente per i marinai, cosa si deve fare quando si ormeggia uno yacht o una barca nel porto, leggete l'articolo sulla prima tappa del nostro viaggio alla scoperta di Brioni - 'Čamčarnica - La Casa per le barche'.

Ora, dopo una facile e rilassante passeggiata di 10 minuti dal porto principale di Brioni Maggiore, siamo arrivati al successivo punto sulla nostra lista di cose da vedere: la baia di Verige.

Yacht-Rent: Baia Verige

In epoca romana le isole Brioni erano chiamate Insulae Pullariae. Con l'arrivo dei Romani nell'arcipelago, la terra, le foreste, i campi e i pascoli divennero proprietà dei coloni romani, grandi proprietari terrieri e schiavisti. Nacque così una fiorente economia. Su Brioni Maggiore furono costruite una serie di strutture residenziali/commerciali rurali in cui ci si poteva non solo rilassare, ma anche vivere con i prodotti della tenuta.

A Brioni i Romani costruirono ulteriori ville e noi ci siamo imbattuti in quello che deve essere stato il più grande e sontuoso complesso di ville romane, che spicca nella baia di Verige. La costruzione iniziò nel I secolo a.C. e il massimo dello splendore fu raggiunto nel I secolo d.C. Alcune sezioni vennero utilizzate fino al VI secolo. Armonizzandosi con il paesaggio, il complesso romano consisteva in una serie di percorsi aperti e chiusi utilizzati per vari scopi, collegati a formare un unico blocco che si estendeva per un chilometro lungo la linea costiera della baia. Questa villa di campagna con tre terrazze sul lato sud della baia doveva essere uno spettacolo ai suoi tempi perché era riccamente decorata di mosaici, affreschi, stucchi e marmi preziosi. Era un lussuoso palazzo di carattere residenziale/commerciale con due peristili. Si presume che il proprietario della villa fosse Gaius Laecanius Bassus, che possedeva anche un'officina di produzione di anfore a Fasana (Fažana). Quando morì, senza lasciare un successore, durante il regno dell'imperatore Vespasiano, in base al diritto romano, la villa divenne proprietà dell'imperatore romano.

Le ville rurali di Brioni dimostrano che i Romani conoscevano e sceglievano i luoghi più belli e che certamente godevano dei piaceri terreni. Verige è una baia visivamente molto suggestiva con le sue antiche rovine circondate da una spiaggia di ciottoli e un mare turchese poco profondo. Mentre sedevamo in silenzio e ci immergevamo nella bellezza intorno a noi, riuscivo quasi a vedere con l’immaginazione la gente di Verige che camminava dall'arena alle terme, lungo la costa fino ad arrivare ai templi.

Sulla riva sono stati posti dei grandi blocchi di pietra. Oggi è circa un metro sotto il livello del mare. Sul fondo della baia ci sono anche delle rovine che si sono conservate fino ad oggi: erano templi del dio del mare Nettuno, della Triade Capitolina, della dea dell'amore e della bellezza, Venere.

Yacht-Rent: Baia Verige

Per quanto lo scintillio del mare fosse molto invitante nella calura delle giornata, nuotare nella baia non è permesso. Tuttavia, per chi desidera esplorare i templi degli dei incastonati nel loro dominio sottomarino, è possibile organizzare un permesso presso la reception principale del parco. Un sommozzatore professionista vi guiderà mentre fate snorkeling lungo un percorso educativo sott’acqua. Dovrebbe essere molto bello. Chissà quale divinità potreste incontrare ... forse proprio l'eterea Venere!

L'accesso delle navi al porto era regolato da una lunga catena, la "Verige", che collegava una riva all'altra, ed è proprio da questa catena che la baia prese il nome: Verige o Val Catena. Ancora oggi le Brioni attirano molti navigatori alla ricerca di una bellezza incontaminata, pervasa di pace e tranquillità, oltre che immersa in una ricca cultura. La baia di Verige è considerata uno dei porti antichi più grandi, sicuri e ricchi della parte croata dell'Adriatico.

La diaeta, la palestra (area dell'arena), le terme, lo stagno e la sezione della fattoria si trovavano sul lato nord della baia. I proprietari delle fattorie di Brioni producevano olio d'oliva. La produzione e la vendita di olio d'oliva di qualità, insieme alla produzione di vari prodotti di ceramica, costituiva una buona fonte di reddito che molto probabilmente permetteva agli abitanti di possedere grandi ville di lusso, come questa nella baia di Verige.

Yacht-Rent: Baia Verige

Per i molti anni di scavi e ricerche archeologiche durante il periodo austro-ungarico, Verige è in debito con Anton Gnirs, storico, archeologo e conservatore nato nella Repubblica Ceca. Prima di venire a Brioni, lavorò come insegnante alla Scuola tedesca di Pola (Pula) e dal 1901 fu il conservatore della Commissione centrale per la protezione dei distretti di Pola, Pisino (Pazin) e Rovigno (Rovinj), oltre che il curatore della collezione archeologica statale di Pola. Lì scoprì i resti della magnifica villa di campagna che era probabilmente l’elemento centrale della proprietà di Brioni in epoca romana. Trovò anche numerose anfore appartenenti al proprietario della villa, che venivano prodotte nella sua officina a Fasana. La fabbrica di ceramica e mattoni si trovava nella città vecchia di Fasana. È possibile rintracciare le anfore dell'officina perché sono state timbrate. Queste reliquie del passato sono state recuperate in più di 50 località fra Slovenia, Austria, Svizzera, Ungheria, oltre che nell'attuale Italia settentrionale e anche molto vicino a Roma.

La villa romana nella Baia di Verige fa parte del percorso degli imperatori romani ed ha ricevuto un certificato dal Consiglio d'Europa e dall'Istituto europeo degli itinerari culturali. L'itinerario di 3.500 chilometri si estende attraverso Croazia, Serbia, Bulgaria e Romania e mira a promuovere il turismo archeologico. Comprende 20 siti archeologici che avevano un ruolo importante durante il periodo della Roma imperiale ed erano collegati alla vita di 17 imperatori romani.

Eccole qui, allora, le pietre di questa tranquilla baia racchiudono tracce di memorie che ci riportano a una vita gloriosa dei giorni passati.

Ma aspettate! Questo arcipelago ha ancora molto da offrire. Vale la pena di issare la vela e seguire i venti fino a Brioni. Date un'occhiata a uno dei nostri itinerari di crociera (Itinerario di crociera di 7 giorni - da Pola a Pola) per sapere dove trovare le località più belle per il vostro ancoraggio. Tra i vari posti incredibili, Brioni offre un parco dei dinosauri (sì, ci sono resti di epoca preistorica) e un parco safari con animali esotici.

 

__

Autore: Diana Karmela

Fornito da:
NP Brijuni

Fotografie: "NuNu Productions" (Istituzione pubblica Parco nazionale di Brioni)


0 Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *
Nome: *

Email: *

Sito web:


Commento: Nota: Il codice HTML non è tradotto!

Inserisci il codice nel box di seguito:



Articoli relativi
Itinerario di crociera Pola-Pola 7 giorni (di Robert Gal)
13/02/2020
I porti turistici ACI di Pola (Pula), Veruda, Pomer e Medolino (Medulin), con la loro ampia offerta di barche a noleggio, sono situati ne.....
0 Commenti
Crociera nell'arcipelago delle Brioni: La casa per barche
21/02/2022
C'è qualcosa che può non piacere nella navigazione a vela in Croazia? Sicuramente non il fatto che il Paese conta più di mille isole spar.....
0 Commenti
barca a vela Elan 354 Impression KRK Croazia
23%
Elan 354 Impression 2012
31/12/2022 - 07/01/2023
Cuccette: 6+2
1.250€ - 1.500€
964€/ 7 giorni
per person 121€/ 7 giorni
Cab.: 3 / WC: 1
Località: KRK
catamarano Lagoon 380 S2 KRK Croazia
22%
Lagoon 380 S2 2015
31/12/2022 - 07/01/2023
Cuccette: 8+4
2.800€ - 3.500€
2.175€/ 7 giorni
per person 181€/ 7 giorni
Cab.: 6 / WC: 2
Località: KRK
barca a vela Oceanis 40.1 SALAMIS Grecia
22%
Oceanis 40.1 2021
31/12/2022 - 07/01/2023
Cuccette: 8
1.900€ - 2.000€
1.489€/ 7 giorni
per person 186€/ 7 giorni
Cab.: 4 / WC: 2
Località: SALAMIS