Peloponez

Il Peloponneso nella zona meridionale della Grecia ed è separato dalla terraferma dal Canale di Corinto. Il Ponte Rion Antirion, la struttura sospesa da cavi più lunga del mondo, si estende verso la costa nord-occidentale e connette il Peloponneso alla terraferma. L’isola è facilmente accessibile sia da Atene che dalle Isole Ionie. Essa è circondata dal Mare di Myrtos a est, dal Mar Ionio a ovest, dal Golfo di Patrasso a nord e dal Mar Mediterraneo a sud. Costeggiare il Peloponneso è un’esperienza affascinante. Il paesaggio è reso speciale da vallate ricoperte di boschi di agrumi e gloriosi alberi di cipresso, e porta il segno delle molte civiltà che hanno abitato qui: fortezze francesi e veneziane, città bizantine e antichi siti greci sono sparsi ovunque tra i vari villaggi dell’isola. Le montagne si gettano a picco su coste a perdita d’occhio che presentano numerose baie ideali per la navigazione a vela.


Si può salpare da CORINTO e dirigersi verso le spiagge di LOUTRA ORAIAS ELENIS (i bagni della splendida Elena) sulla costa orientale, KORFOS e EPIDAURO, con i loro incantevoli villaggi. Da qui, basta un breve tragitto a vela per raggiungere le isole del Golfo Saronico, che vale davvero la pena di esplorare.


 


PORTO HELI e NAUPLIA, entrambi da vedere, si trovano nel Golfo di Argolide, luogo protetto e riparato perfetto per gettare l’ancora. Le isole di SPETSES e IDRA si trovano a poca distanza. DREPANOS offre invece acque limpide e spiagge incredibilmente belle.


 


Più a sud troviamo ASTROS, TIROS e LEONIDIA, dei pittoreschi villaggi di pescatori affacciati sul Mare di Myrtos. Poco prima di raggiungere la punta più meridionale del Peloponneso orientale, troviamo MALVASIA, conosciuta come “la Gibilterra dell’Est” e dominata da una possente fortezza navale, reliquia delle mura bizantine. Avvicinarsi a questa grande isola rocciosa offre una splendida vista.


 


Si consiglia di circumnavigare Capo Malea con cautela, in quanto le condizioni del mare possono cambiare rapidamente, e da qui raggiungere il riposante porto di NEAPOLIS e l’isola di CHITERA, tecnicamente parte delle Isole Ionie, ma più facile da raggiungere da quest’area.


 


Il GOLFO DI LACONIA è il più grande del Peloponneso e rappresenta la zona in cui erano principalmente insediati gli spartani. Da qui, è possibile esplorare il golfo e veleggiare fino alla PENISOLA DI MAINA, fermandosi dove si preferisce. Dall’altra parte di Maina troviamo invece il GOLFO DI MESSINA, con le sue spiagge superbe, e la città marinara di CALAMATA, rinomata per le olive. A Calamata troverete un grande porto e una marineria con tutti i servizi.


 


L’ultima propaggine del Peloponneso prima di incontrare le spiagge occidentali comprende CORONE, FINIKOUNDA,e MODONE, ottimi luoghi per gettare l’ancora e visitare magnifiche fortezze veneziane. Le isole messiniane di SAPENZIA e SCHIZA, raggiungibili soltanto in barca, sono rese splendide e particolari da foreste di arbusti uniche nel loro genere.


 


Veleggiando ancora verso nord troviamo NAVARINO e il suo GOLFO, una baia racchiusa dall’Isola di Sfacteria e uno dei porti naturali più protetti del Peloponneso, ottimo per riposare qualche giorno,


 


Il versante occidentale è costeggiato da infinite spiagge sabbiose che delineano il GOLFO DI KYPARISSIA. Il grande porto di KATAKOLO è il luogo ideale in cui fermarsi per esplorare l’ANTICA OLIMPIA, un complesso di templi e siti archeologici che nell’antichità ospitavano i giochi olimpici. Da qui le Isole Ionie sono accessibili soltanto via mare.


 


Proseguendo lungo la costa occidentale si giunge a PATRASSO, la più grande città del Peloponneso, e la terza di tutta la Grecia. Qui troverete un grande porto, una marineria per le barche a vela, e tutte i servizi di una grande città. Spostandosi dal Golfo di Patrasso al Golfo di Corinto attraverso il CANALE DI CORINTO, troverete numerose splendide spiagge e piccole città presenti sulle coste settentrionali e meridionali. Non dimenticate di fare tappa a GALAXIDI, con la sua grande tradizione marittima, che potrete conoscere visitando il Museo Navale della città. Solitamente tranquilla, si popola molto di turisti locali durante i mesi estivi.


Il Peloponneso è una grande estensione di terra che presenta diverse caratteristiche climatiche. La circumnavigazione in barca può rappresentare una sfida a causa sia del clima che della lunga durata del viaggio ed è quindi adatta soltanto a marinai esperti con molto tempo a disposizione. Ad ogni modo, esplorare questa parte della Grecia in barca a vela può dare molta soddisfazione e vi permetterà di conoscere meglio la storia di cui è pregna. Il clima può essere diviso nelle seguenti zone:


 


L’area orientale è dominata dalle condizioni climatiche del Mar Egeo. Il Golfo Argosaronico offre mari protetti, navigazione semplice e la possibilità di esplorare le coste del Peloponneso e altre isole.


 


L’area meridionale presenta un clima influenzato dai promontori; qui, nei mesi che vanno da maggio a ottobre, il vento soffia da nord-est con forza superiore a 4. La presenza di montagne piuttosto alte può causare raffiche potenti, soprattutto attorno al Capo Matapan e a Malea.


 


Nei mesi da novembre ad aprile i venti soffiano burrascosi da sud-ovest.


 


Il tutto può essere riassunto citando un proverbio diffuso tra i marinai: “Tieniti a dieci miglia da Capo Malea, e a dieci più dieci da Capo Grosso (Matapan)”.


 


Bisogna notare anche che il tempo può peggiorare rapidamente a causa delle depressioni tra Malea e Creta, soprattutto nei mesi primaverili ed autunnali. Durante l’estate, i mari in prossimità delle coste possono essere colpite da forti temporali e burrasche.


 


L’area occidentale presenta le caratteristiche climatiche del Mar Ionio. Solitamente, i venti provenienti da nord-ovest e ovest-nord-ovest vengono definiti “maestrale”. Il vento ha forza compresa tra 2 e 5, ed è più stabile rispetto ai “meltemi” del Mar Egeo. Si consiglia di prestare attenzione alle raffiche che colpiscono il versante sottovento delle isole alte, mentre alla sera dalle montagne più alte possono sollevarsi i venti katabatici, che soffiano da nord-est con forza fino a 5 o 6.


 


L’area settentrionale comprende il Golfo di Patrasso e il Golfo di Corinto. Nei mesi estivi il vento proviene principalmente da ovest e supera di rado forza 6. Come i “meltemi”, questi venti raggiungono la loro intensità massima nelle ore centrali della giornata e calano alla sera. In autunno e in primavera il vento può soffiare sia da est che da ovest.


 


Attenzione: Le coste nord-occidentali del golfo, nei pressi di MESSOLONGHI, hanno le caratteristiche di una palude con acque poco profonde e decisamente difficili da navigare in quanto le mappe possono essere poco accurate a causa dei continui mutamenti del terreno. Inoltre, dal tardo autunno alla prima primavera, il tempo può variare molto rapidamente, con temporali anche di forte intensità.


Riferimenti

Mauro Bertoldini
“Tutto bene, grazie, alla prossima! Mauro”
Oceanis 38.1
2018-07-21
Località: Sukošan
Domenico Lo Bianco
“Salve Tatjana Si dierei che siamo stati soddisfatti grazie Cordiali Saluti Domenico”
Oceanis 31
2018-06-30
Località: Split
Sergio Valenti
“La vacanza e andata bene!!appena riesco mando il film con le t-shirt, di nuovo grazie”
Bavaria 44
2018-06-30
Località: KRK

Blog Notizie recenti

Le migliori mete Europee per la vela nel 2019
21/04/2019
Sognate di cominciare il nuovo anno a bordo di una barca a vela? Bene, avete l’imbarazzo della scelta! Chi desidera una vacanza in mare...
Heroes Nearby, Eroi nelle Vicinanze: una rete di sicurezza perfetta per la comunità di yachting
12/03/2019
Potete immaginare delle situazioni in mare in cui potreste avere urgentemente bisogno di assistenza da parte di un altro boater nelle vic...
I venti greci
08/02/2019
Nei tempi antichi, il “signore dei venti” era il dio Eolo, divenuto famoso grazie all’Odissea di Omero. Eolo è stato spesso associ...
Novità! Rotte di navigazione interattive e itinerari consigliati
29/03/2019
Recentemente abbiamo aggiunto due nuove funzioni al nostro sito web: - Pianificazione delle rotte di navigazione - Itinerari consig...
Yacht Rent è un membro del Yacht Pool - che cosa significa questo per voi?
13/11/2018
La nostra agenzia di yacht charter è un titolare certificato di Yacht Pool Assicurazione contro insolvenza per il 2019, che per tutti i ...
International Charter Expo 2018
09/11/2018
L'agenzia Yacht Rent e stata un orgoglioso membro di B2B International Charter Expo 2018, che si e tenuta quest'anno a Zaga...